Raccolti: come consigliare un’ acconciatura informale

Come consigliare un’ acconciatura informale? 

Cosa dobbiamo tener presente?

Principalmente 9 cose fondamentali.

Rispettare sempre la personalità della cliente

Se consideriamo l’acconciatura come un “accessorio” è quello che esprime maggiormente la personalità di chi lo indossa. Non facciamoci ingannare dalle apparenze, non accontentiamoci di ciò che vediamo e facciamo tante domande che ci aiutino a capire come la cliente in questione vuole gestire il proprio look. Esattamente come si dovrebbe fare quando proponiamo look meno versatili.

La morfologia del cranio

Anche con un semplice raccolto possiamo enfatizzare e migliorare la rotondità del cranio. Per farlo è fondamentale allontanarsi dalla postazione di lavoro per avere una visione più reale.

La morfologia del viso

Teniamo sempre presente le regole dell’hair contouring,  ricordandoci che il volume vicino alle orecchie fa sempre un po’ retrò e che si ottiene un effetto più fresco appiattendo e riducendo il volume di quella zona.

Gli equilibri dei volumi

Il volume si può anche esasperare se si vuole un effetto

particolare, la cosa importante è l’equilibrio. Questa è la prima cosa di cui  gli artisti (scultori, architetti etc) tengono conto. Dobbiamo farlo anche noi!

Lo stile

Decidiamo insieme alla cliente il tipo di stile che vogliamo ottenere: messy, glamour, naturale….

L ’ effetto

La scelta del prodotto giusto fa la differenza, stabiliamo che tipo di effetto desideriamo ottenere: wet-effect, opaco, lucido, inguainato, texturizzato etc.

Gli strumenti

Esistono diversi strumenti specifici per eseguire le acconciature raccolte e spesso sono di grande aiuto.

 

Gli accessori

Esistono accessori da usare come strumenti per raccogliere i capelli e accessori da inserire come ornamento. Io preferisco spesso i primi. Bisogna fare molta attenzione perché il risultato può migliorare ma anche peggiorare!

 

La spontaneità del risultato

La cosa più difficile ma, a mio avviso, la più bella è la spontaneità del risultato.

Penso che riuscire a fare tutto quello che abbiamo detto fin qui mantenendo un effetto “spontaneo” sia la cosa più difficile.

Per questo ho creato il corso acconciature “essenziali”. Scopri tutti i dettagli del corso cliccando qui .

Buona navigazione!

Scarica la guida “COLOR-OF-THE-YEAR 2019”

Share: